Meteo

Click for Pointe-a-Pitre, guadalupa Forecast
  • A Pointe-a-Pitre sono le:
  • del giorno:
line

Sei in: I paesi tropicali --> Guadalupa --> Quando andare
line

Guadalupa

Quando andare

A Guadalupa, come in buona parte dei Caraibi, l'alta stagione turistica va da dicembre ad aprile; durante il nostro inverno le isole caraibiche godono di un clima secco e soleggiato, caratterizzato da un caldo piacevole ma non eccessivo. Gli improvvisi acquazzoni tropicali non mancano nemmeno in questa stagione, ma le piogge sono quasi sempre serali o pomeridiane e di breve durata.
Le temperature medie non variano sensibilmente nel corso dell'anno e si mantengono su valori intorno ai 28-30°C.

La cosiddetta stagione delle piogge va da giugno a novembre: l’aria diventa via via più umida e pesante e neanche il soffio costante degli alisei riesce a portar via l'afa. Le giornate con il cielo coperto di nuvole aumentano sensibilmente e anche le precipitazioni diventano più intense e frequenti.
I mesi estivi sono quindi poco adatti ad un viaggio a Guadalupa? In linea generale sì , ma chi parte già predisposto ad accettare le bizze del tempo e a sopportare un tasso di umidità elevato può lo stesso godersi la sua vacanza. Il vantaggio è che gli alberghi applicano tariffe da bassa stagione e si arriva a risparmiare sull'alloggio fino al 40% rispetto ai mesi invernali.

Giugno segna anche l'inizio ufficiale della stagione degli uragani atlantici, che ogni anno si abbattono sulla regione caraibica, seminando il panico e causando vittime e distruzione. Le tracce lasciate nel 1989 da Hugo, uno dei più devastanti uragani che abbia mai colpito Guadalupa, sono visibili ancora oggi.
La stagione degli uragani dura fino a novembre ma i mesi peggiori, quelli in cui si registra il picco dell'attività ciclonica, sono agosto (soprattutto la seconda metà) settembre e ottobre. Questo periodo è quindi sconsigliabile.
Maggio invece, e anche la prima metà di giugno è ancora un periodo buono: in particolare nel mese di maggio si trovano tariffe aeree molto convenienti e la stagione degli uragani non è ancora cominciata.

La presenza di rilievi montuosi è un altro fattore importante da considerare, oltre alla stagionalità climatica. Ai Caraibi gli alisei soffiano costanti; essendo venti provenienti da est, i versanti occidentali delle isole sono in genere più protetti e il mare nelle baie è quasi sempre calmo, mentre i versanti orientali sono più ventosi e battuti dalle onde.
I venti, inoltre, spingono verso est le nuvole gonfie di umidità, che vengono bloccate dai rilievi montuosi e scaricano il loro contenuto di pioggia soprattutto sulle isole alte.
Perciò Grande Terre, che è un'isola pianeggiante, ha un clima più secco e asciutto rispetto a Basse Terre, che è più umida e soggetta a frequenti acquazzoni tropicali.

La temperatura del mare è sempre piacevole e permette di fare il bagno in qualsiasi momento dell'anno. La media è 26°C nei mesi invernali, 28°C o anche più da agosto ad ottobre.

Sul sito Viaggiare Sicuri del Ministero degli Esteri trovate le ultime informazioni e i messaggi di allerta meteorologica. Per le condizioni attuali, le previsioni per i prossimi giorni e i dati meteorologici storici potete consultare WeatherUnderground (inglese/italiano).

continua a leggere: Come andare - consigli per organizzare il tuo viaggio

     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.



line line line
  • Paesi

line